Cupcakes con meringa svizzera

2014-03-13 22.06.35

Poi arriva un momento in cui ti viene voglia di cucinarti dei cupcakes ma non per un motivo o ricorrenza particolare, solo perchè ne hai voglia! Allora perchè non sperimentare qualcosa di nuovo sia nella base sia nel frosting? Nascono così i miei cupcakes Mela e Mandorle, Crema al burro meringata e cannella. Spesso la buttercream originale per molte persone risulta troppo stucchevole (me compreso) e di conseguenza in troppi arrivano a dire “si carini ma troppo pesanti”. Ecco che ci viene in aiuto la meringa svizzera (una delle varie meringhe possibili che si usano in pasticceria). Risultato? Una crema gustosa ma non pesante ma sopratutto basica… ossia pronta per essere personalizzata come più ci piace! Io ne ho fatta una versione alla cannella, una all’amarena, una alla vaniglia e una al caffè (che adoro alla follia!!!!) Ovviamente non li ho mangiati tutti ma li ho fatti “testare” ad alcuni amici tra i quali i due assaggiatori ufficiali Pietro e Nicola. Hanno dato l’ok! Un po’ alla “l’uomo del cupcakes ha detto si!” Qui le altre foto dell’esercito dei cupcakes

2014-03-15 17.53.43 2014-03-15 17.53.25 2014-03-15 17.53.12

 

Buon compleanno Aurora! Firmato Hello Kitty!

2013-10-26-16-03-47

Torta a tema fantastico: Hello Kitty Cake!

E’ sempre molto emozionante ed allo stesso tempo preoccupante dover fare una torta di compleanno per un bambino o bambina (come in questo caso).
Se poi si tratta della figlia di una amica, allora il tutto va moltiplicato per dieci!
E’ emozionante perchè i bambini sono lo specchio di quanto più puro e ricco di fantasia ci si possa aspettare di trovare in un essere umano. Con gli anni tendiamo tutti a perdere il nostro lato “giocoso” o la nostra voglia di scoperta e di stupore. Loro ancora no. Allora la torta di compleanno si evolve e diventa uno spettacolo magico sia per chi la fa sia per chi la riceve!

Consultandomi con Elisa che, a sua volta si è consultata con la figlia Aurora (nome bellissimo che mi ricorda tanto il balletto “La Bella Addormentata” n.d.a.) abbiamo definito come tema quello di “Hello Kitty”!

E dopo anni finalmente anche io posso dire di aver fatto una torta Hello Kitty… Chi è del “mestiere” sa di cosa sto parlando! Ora mi mancano PeppaPig e Pukka e sarò al pari!

Scherzi a parte, mi è stata fatta anche una richiesta molto profonda e per la quale ho messo tutto il mio cuore: “vorrebbe che ci fossero tante stelle. Per lei, sopratutto ora, sono molto importanti”.
Senza scendere nei dettagli vi posso assicurare che le stelle per un bambino spesso sono la spiegazione di tante cose che ancora non si riesce a spiegare. E allora che stelle siano!

Quando all’inizio ho detto che fare una torta per per un bambino è anche preoccupante l’ho detto perchè ogni volta ho sempre paura di deludere le loro magiche aspettative. E’ per questo che ci vuole sempre un occhio di riguardo e impegno in più!

A questo giro la torta non è stata solo consegnata ma anche tagliata dal sottoscritto in loco. E mi sono divertito un sacco.
Un grazie speciale ad Elisa e alla sua bellissima mamma che mi ha fatto da aiutante per tutto il tempo che è servito a sfamare gli invitati!

Giampy

Default Gallery Type Template

This is the default gallery type template, located in:
/web/htdocs/www.gianpietrocamisa.com/home/wp-content/plugins/nextgen-gallery/products/photocrati_nextgen/modules/nextgen_gallery_display/templates/index.php.

If you're seeing this, it's because the gallery type you selected has not provided a template of it's own.

La classe non è acqua… è Chanel

2013-09-21-20-25-40Quando si festeggiano gli anni tondi (in questo caso 30) ci vuole una festa speciale. In primis perchè ci si avvicina ai quaranta e in secondo luogo perchè bisogna scordarsi del passaggio dei venti.
Il mio amico Micol mi ha chiesto una torta che lo rappresentasse e che fosse unica e di classe.
Non è stato difficile optare per Cocò Chanel come tema.
Se ci mettiamo anche che è uno dei marchi preferiti dal festeggiato, siamo a cavallo!

Non volevo però fare una torta che fosse tutta bianca e nera (anche se avrei adorato e sopratutto avrebbe avuto un impatto visivo comunque di tutto rispetto) perchè la personalità del festeggiato è tutto fuorché monocromatica!

Allora abbiamo deciso per un misto di bianco, nero e rosa antico.
La torta era una base alla vaniglia, amaretti e rhum con una bagna al Bayles e farcitura al cioccolato fondente 70%

Auguri Micol !

Un duplice compleanno Pasquale

E’ la prima volta che mi chiedono una torta per un duplice compleanno e per di più il giorno di Pasqua! Marito e Moglie compiono gli anni lo stesso giorno e quale modo migliore per festeggiare compleanno e Pasqua se non con una torta a tema? La Pasqua è facilmente rappresentabile ma identificare i due festeggiati è sempre un qualcosa di molto personale.
Parto sempre dagli interessi delle persone, da quello che fanno o hanno fatto nella vita e da quello che mi suggeriscono i diretti interessati o, come in questo caso, della figlia.
Lui è un meccanico in pensione con una grande passione per l’orto e la sua signora è una bravissima sarta e una grande amante dei fiori ! Si insomma i presupposti per una torta spettacolare c’erano già dall’inizio!
Ho deciso che avrei messo gli elementi chiave di ogni uno di loro: orto, ferri del mestiere del meccanico, fiori ed ago e filo.

Quando si creano torte di questo tipo bisogna sapersi organizzare con i tempi non solo di creazione delle basi (la parte più prettamente “pasticcera”) ma sopratutto con quelli di ideazione, realizzazione e asciugatura delle parti tridimensionali. Nel mio caso stiamo parlando principalmente di rose, cestino per gli ovetti pasquali, chiavi inglesi, bulloni e ago.

Vanno fatti almeno la sera prima per permettere una asciugatura profonda. Per le rose, l’ago ed il manico del cestino mi sono aiutato con del fil di ferro alimentare per fiori (flowers wires) e gum paste ad asciugatura veloce.

La torta ha una base alla vaniglia farcita con salsa di fragole e crema bianca al mascarpone senza uova.

Come per la torta Cartoon, anche per questa mi è dispiaciuto tantissimo farla uscire dalla mia cucina! Ultimamente mi piacciono così tanto che non vorrei separarmene! 🙂

Qui potete trovare la galleria di foto!

Giampy

Cartoon Cake … La torta per gli amanti dei cartoni animati!

Finalmente è arrivata una richiesta per una torta a tema “cartoni animati”. In realtà la prima richiesta era per una creazione a tema “Cristina D’Avena”…. ma poi è venuto naturale farla a tema cartoni animati!
Domenico, il ragazzo che me l’ha chiesta, non mi ha dato nessun vincolo dicendomi “ti lascio carta bianca”! A volte però è molto difficile cercare di immaginarsi cosa potrebbe piacere o meno all’altra persona.
Di certo però sapevo che avrei messo qualcosa su Sailor Moon… e così è stato. Mi sono messo subito all’opera per studiare e creare una delle più belle spille di Sailor Moon perchè volevo fosse l’elemento principale della torta.
Da Domenico mi è arrivato un suggerimento riguardante Dragon Ball, e così ho creato tre sfere del Drago.
Dopo un giorno di lavoro mi è salita un po’ di malinconia e allora ho fortemente voluto mettere un elemento che ricordasse un cartone animato si moderno ma allo stesso tempo dal sapore retrò. Ho optato per “Un fiocco per sognare un fiocco per cambiare“. Quanti bei ricordi.
E i Pokemon ? Cavolo è vero non posso non mettere una sfera pokè. E così ho fatto.

Il bordo basso della torta è una serie infinita di nastri bianchi a richiamo di quelli che compaiono durante tutte le trasformazioni della nostra beniamina e amata Sailor Moon!

Le foto sono disponibili sia sul sito sia sulla mia pagina ufficiale Facebook!

Galleria di foto (Pagina 7 e pagina 8)

La mia prima volta …

 … con il Sushi!
Sabato scorso al Richiamo del Bosco ho partecipato al mio primo corso sulla cucina giapponese. Nello specifico abbiamo approcciato il Sushi ! Non solo una tipologia di pietanze ma una filosofia completa!

Siamo stati guidati dalle abili mani di Naho ed Elena durante tutto il pomeriggio, culminato con una cena spettacolare a base di .. sushi ovviamente! E’ stata, inoltre, l’occasione per incontrare amici che non vedevo da molto e sopratutto senza organizzare la carrambata! Ci siamo ritrovati li e stop. 🙂 E’ bello così.

Abbiamo creato Nigiri, Cirashi, Maki, Uramaki, Temaki e le chef alla fine ci hanno fatto la zuppa di Miso!

Ormai un viaggio in Giappone “è da farsi”!

Per le foto ho creato una galleria dedicata nel mio album “Le mie creazioni”

Sushi

Madonna cantava “Like a virgin…”

Non poteva mancare la torta Madonna Style…. Ovviamente intendo la cantante! Anzi… l’eterna cantante!

La richiesta mi è stata fatta da un amico, Giuseppe, da sempre amante della pop queen!

All’inizio non avevo idea di come poter rappresentare qualche carattere particolare di Madonna però, dopo aver chiesto al diretto interessato quale fosse il suo album preferito, mi sono documentato (eh si , non sono un grande conoscitore di Madame Cioccone) e mi sono messo all’opera.

L’album in questione è “Erotica” pubblicato nel 1992 dall’artista. E’ considerato […] un album rivoluzionario e di enorme impatto culturale. Il titolo rimanda ai contenuti dell’album ossia l’amore in tutti i suoi aspetti e le sue sfaccettature, dal carattere più istintivo che può assumere il sesso, alle delusioni amorose, alla dolcezza dell’innamoramento fino alla lotta contro i pregiudizi sessuali […] (fonte Wikipedia)

La copertina ha un bellissimo ritratto stilizzato e un tipo di carattere utilizzato molto particolare. Morbido e allo stesso tempo graffiante. Cercando inoltre su google ho trovato una serie di immagini relative ai concerti ed alle mise di Madonna; da li ho preso lo spunto per l’idea.

Ho creato una maschera 3D di pelle nera come quella utilizzata durante i concerti. Ho voluto che fossero presenti le borchie come i suoi famosi collari e non poteva mancare la sua effige insieme alla mitica “M” di Madonna.

La torta è una base alla vaniglia del Madagascar farcita con una crema cioccolato, noci e wafer che ricorda quella contenuta all’interno dei Ferrero Rocher !

Il risultato è piaciuto sia esteticamente sia per quel che riguarda il gusto e l’abbinamento dei sapori!

Finalmente, dopo tanto, una torta non tutta rosa e orsacchiosa e zuccherosa ma una torta graffiante, sexy e appariscente… una torta Madonna Style! Le foto le potete trovare nella galleria Torte (pagina 1 e pagina 7)

Gian Pietro

 

Inaugurazione nuovo punto vendita Wellcome

Sabato 16 Febbraio 2013 a Collecchio (PR) è stato inaugurato il nuovo punto vendita Wellcome (la catena per l’informatica) all’interno del negozio Fanfoni nella zona commerciale della città!
Per l’occasione, uno dei dipendenti, mi ha commissionato una torta che potesse rappresentare l’immagine o l’ambito di lavoro della ditta.

Ho pensato che la soluzione migliore fosse quella di replicare il logo dell’azienda e mettere un elemento che potesse ricondurre alle attrezzature informatiche. L’idea iniziale era quella di una tastiera, ma poi ho pensato che l’elemento più simpatico e rappresentativo potesse essere invece un mouse!

La base è una vanilla sponge alla vaniglia e la farcia è una ganache al cioccolato fondente, pere e rhum!

Il contorno basso della torta è una serie di nastri bianchi che, nella mia idea, rappresentano i nastri che si tagliano durante le inaugurazioni di ogni genere!

Le foto della torta potete trovarle nella galleria “Torte

Un grosso in bocca al lupo a tutto lo staff della VeMa S.a.s (Wellcome Collecchio) per la nuova avventura!

Giampy

 

“Happy St. Valentine’s Day” – iBlues – Resoconto e foto

 L’evento presso lo store iBlues di via Mazzini a Parma è terminato oggi alle 13. Mi/ci ha visti impegnati tutto il giorno ieri e la mattina di oggi ed è stato incredibilmente divertente! Poter personalizzare i biscotti alle clienti (e ai clienti) è stato davvero un onore. La festa di San Valentino è un momento particolare per poter rinnovare ai propri mariti, fidanzati, amanti, amici, figli, nipoti la qualità del nostro affetto. Basta davvero un pensiero o una frase scritta, un nome o una iniziale. Siamo abituati a scriverlo su carta, via mail, sms ecc… ma in questi due giorni abbiamo voluto scriverlo sui biscotti.
Mi piace immaginare verranno mangiati durante la colazione della mattina insieme al proprio amato/amata. O in solitudine con una buona tazza di the, non c’è problema. Su tanti biscotti ho scritto “Ti Amo”, “Ti voglio bene”, “Grazie per la sopportazione”, ecc…. mi sarebbe piaciuto trovare qualcuno che avesse voluto scriversi “Mi Voglio Bene”. Durante la personalizzazione dell’omaggio culinario ho avuto modo di scambiare un po’ di chiacchiere con le clienti del negozio (prima che venissero rapite dalla bellezza dei capi esposti… e in questo caso poi era impossibile distogliere la loro attenzione) e da ognuna di loro è emerso qualcosa di intimo, simpatico, interessante, velatamente malinconico a tratti, timido, allegro, rassicurante. Sono emerse le emozioni che portano ognuno di noi a spendere una parola o un pensiero d’affetto verso qualcun’altro.
Il regalo non lo abbiamo fatto noi alle clienti ma lo hanno fatto indirettamente loro a noi decidendo di condividere questi piccoli angoli di cuore con dei perfetti sconosciuti.

Grazie

Arrivato a casa alle 13,30 già mi mancava la compagnia delle ragazze dello store. Sicuramente avremo modo di rivederci e condividere insieme, perchè no, altre esperienze lavorative o più semplicemente un caffè o un aperitivo lungo!

Grazie anche alla mia mamma e a mio padre che mi hanno aiutato a creare l’immensa quantità di biscotti mentre ero bloccato sui monti causa neve!

Ho pubblicato alcune delle foto in una nuova galleria fotografica denominata “Evento iBlues”. Sono solo alcune che ho scattato io in attesa di quelle “ufficiali” scattate in questi due giorni.

Un giovane orsetto romantico

La torta di compleanno per un bimbo di un anno come dovrebbe essere? Io ho pensato subito ai personaggi della TV, giocattoli, ecc ma non mi riuscivo a convincere. Ho guardato sul divano e ho visto il mio orsacchiotto di peluche che ho da quando ero un bambino piccolino! Il peluche si chiama Coccolino ed è marrone scuro e chiaro. Di tutti i ricordi di infanzia che posso avere, quelli legati a questo oggetto sono particolarmente nitidi.

Perchè non fare una torta con un orsacchiotto di peluche? Detto fatto….. un bell’orsacchiotto di peluche con un grosso cuore rosso posizionato al centro della torta e circondato da una raggiera di fili azzurri, blu e celesti…. ogni filo sarà una strada nuova che immagino il bambino potrà compiere. Ma tutte le strade hanno sempre un inizio… i bei ricordi dell’infanzia possono forse esserlo? Chissà… per me si ! Tutte le foto della torta nella galleria “Torte“.

Giampy