Il Cenone di fine anno

 Vi avevo anticipato che stavo cercando un idea per la torta decorata da presentare ai miei invitato la sera del 31 Dicembre, ricordate? Bene, la torta è stata l’ultima cosa che ho fatto (grazie anche all’aiuto del buon Nicola che si è occupato delle scritte!!) nella giornata dedicata alla preparazione delle cibarie per la sera!

Come ogni anno ripropongo piatti della tradizione montanara parmigiana e come tutti gli anni anche quest’anno ho fatto la pasta fresca fatta in casa, il sugo ai funghi porcini e il dolce.

 La ricetta per la pasta fresca non è proprio la stessa che usano su dalle mie parti perchè io per ogni ettogrammo di farino uso un uovo. Dunque per 900 gr di farina ho usato 9 uova (freschissime e deposte il giorno prima! Fortunatamente qui a Parma c’è un negozio che vende solo uova fresche e nella quale mi servo per ogni mia ricetta!). L’anno scorso causa fretta non avevo impastato a dovere la pasta fresca e devo dire che, nonostante fosse buonissima, era un po’ granulosa in alcuni punti. Facendo tesoro di questa mia piccola mancanza, quest’anno ho dedicato all’impasto molto tempo ed energie fisiche nell’impastarlo (rigorosamente a mano). La pasta è risultata molto piu elastica e liscia e morbida. Le tagliatelle di conseguenze.

 

 

Le tagliatelle sono state tirate e tagliate rigorosamente a mano per dare la giusta porosità alla pasta e facilitare l’aggrapparsi del sugo ai funghi.
Il sugo ai funghi me lo sono curato tutta la mattina mentre facevo altre mille cose in casa. Messo in ammollo i funghi secchi, fatto il soffritto di cipolla e aglio (e un olio di oliva extravergine incredibile visto che proviene dalle olive dell’uliveto di mio fratello e mia cognata a Grottaferrata). Fatti passare i funghi insieme alla cipolla ho aggiunto poi un po’ di passata di pomodoro fatta in casa e ho lasciato cuocere per un bel po’ finchè non ho raggiunto la consistenza desiderata. Ringrazio l’inventore delle casseruole in ceramica che non fanno mai attaccare le cose al fondo!!!

 

 

 

Da casa Camisa ho ricevuto in dono gentilmente da mia madre e mio padre: due rotoli di ripieno cotto da fare scaldare, una spongata nostrana, mostarda fatta in casa da mia madre.

Finito di preparare il tutto è giunto il momento di dedicarsi alla torta decorata (senza ancora avere una benchè minima idea di cosa metterci dentro e sopra!). La base che ho scelto era una vanilla sponge. Poi ho fatto una buonissima crema al burro di colore rosa e la crema al mascarpone che di solito uso per il mio famoso tiramisù. Quest’ultima ho dovuto rinforzarla con un agente gelatinoso per fargli mantenere maggiormente la struttura all’interno della torta. La bagna per la torta era al cappuccino….. insomma una torta tiramisù!

La decorazione voleva essere semplice ma significativa. Non poteva mancare la scritta 2013 (della quale si è occupato Nicola) e i “botti” di capodanno… ho pensato di fare dei razzi appoggiati al loro stelo di legno con tanto di miccia. Sulla torta abbiamo poi disegnato con il color oro le scintille e gli scoppi dei fuoco d’artificio. Risultato? Una torta come al solito bellissima e buonissima!

 

Buon anno a tutti …. ritorno a pulire casa!

Giampy

Cupcakes BG

Gli amici del BorgoGallo (bellissimo bar del centro città a Parma) mi hanno chiesto di fare per loro alcuni cupcake in tema natalizio! Detto fatto! Ho creato per loro tre tipi di cupcakes tutti con la stessa base alla vaniglia ma con coperture differenti:

  • Doppio cioccolato e meringhe: in un morso unico si possono percepire i gusti opposti del cioccolato belga extra fondente e della crema alla nutella. Il tutto con un gustoso “crik crok” dato dalle meringhe
  • Vaniglia e confetti agli agrumi: il gusto dolce e delicato della vaniglia incontra quello del succo di agrumi contenuto nei jellybean
  • Extradark: per gli amanti del gusto un po’ più amaro e intenso, questa copertura di cioccolato belga al 70% non li deluderà. La presenza di ciliegie candite attenua e sposa perfettamente l’amaro del cioccolato

Potete trovare tutte le foto dettagliate nella gallery “Cupcakes” (clikka sulla parola per accedere direttamente alla galleria fotografica)

Intanto metto una anteprima della creazione

Torta Golf “Caddyshack”

  Ecco l’ultima creazione per il pro shop “Caddyshack” presso il golf club “La Rocca” di Sala Baganza. L’idea è stata quella di creare non solo una torta natalizia con il logo del negozio ma di affiancarci una serie di mini cupcakes sempre in tema golf.
Inoltre l’esigenza era quella di poter tenere il taglio della torta come ultimo momento della giornata perchè l’aperitivo natalizio sarebbe iniziato alle 14,30 e si sarebbe protratto ad oltranza sino a sera. Se si fosse tagliata la torta sin da subito, gli ultimi arrivati non avrebbero potuto vederla nella loro interezza. Allora abbiamo deciso di affiancare un tappeto di minicupcakes anch’essi decorati!
Il primo problema che mi sono posto è stato quello della farcitura della torta; non potevo optare per creme contenenti ingredienti deperibili al di fuori del frigo. La scelta è stata poi direzionata su: ganache al cioccolato belga extra fondente, pere e una crema al burro/latte condensato/nutella davvero gustosa.
La prova dell’assaggio mi è parsa davvero “giusta” infatti in un unico morso in bocca si presentavano tre gusti distinti ma perfettamente bilanciati: l’amaro del cioccolato extra fondente, il gusto “fresco” e la consistenza dura delle pere e infine l’incredibile scioglievolezza gustosa della crema alla Nutella. Ho definito questo abbinamento “La Trinità del Piacere”.

La base era una gustosa vanilla sponge alla vaniglia.

Per i minicupcakes ho optato per gusto vaniglia e copertura con crema al burro liscia e pasta di zucchero. La decorazione voleva rappresentare tre distinti aspetti del gioco del Golf: le bianche palline da golf, la sabbia per rappresentare il bunker e le buche con singola pallina in entrata o fuori o al limite.
Inutile dire che la torta ha avuto vita breve…. ma è piaciuta moltissimo sia dal lato estetico sia da quello gustativo! Pubblico la foto dei “resti” come prova tangibile di quanto affermato sopra!


Ringrazio Nicola che mi ha aiutato tantissimo sia per la preparazione (prima volta alle prese con la pasta di zucchero! La scritta del logo è opera sua! Super bravo non credete?) sia per il trasporto e allestimento!  Un altro ringraziamento va a Cristina e Paolo, i gestori del Pro Shop che mi hanno dato carta bianca e fiducia.

Consegnata la torta sono crollato sotto il peso della stanchezza. Mi sono addormentato sul letto con un grosso sorriso stampato in volto!

Buon Feste e qualche aggiornamento

Ciao a tutti! Il periodo di Natale è sempre così ricco di impegni ed appuntamenti da non permettermi di scrivere e seguire il sito come vorrei.
Ci sono tante novità che devo raccontarvi e tante torte e cupcakes che voglio farvi vedere.

Però prima di tutto vorrei farvi gli auguri di Natale e fine anno. E’ stato un 2012 ricco di tante cose, alcune belle e altre bellissime e alcune meno belle, ma tutte uniche! Vi auguro di potervi realizzare e sentirvi realizzati, perchè è in questo che si nasconde parte della felicità, secondo me. Come quando si mangia un cupcakes farcito e non lo si sa. Quando scopri il “dentro” ti senti felice. Investite sulla scoperta del vostro “dentro” e diventerete dei bellissimi dolcetti…. ops… no volevo dire che sarete felici!

Vi anticipo già che ci sono in cantiere due nuovi corsi: San Valentino e Carnevale ! Per le date e il programma ( spero di potervi annunciare piu avanti la novità !) vi consiglio di visitare il sito e di iscrivervi alla mia newsletter per rimanere sempre informati.

In questo periodo in cui ho scritto poco però non sono stato con le mani in mano… anzi… con le mani in pasta più del solito! Cupcakes per il bar “BorgoGallo” in centro a Parma, una torta di battesimo, i corsi di decorazione (seguiti e tenuti) e l’ultima fatica di questi giorni: la torta di Natale per un noto proshop all’interno di un golf Club della mia zona!
A breve le foto di tutto… promesso!

Gian Pietro

 

Corso Merry Cupcakes

Un grazie speciale a tutte e tutti (eh si c’erano ben due ragazzi!) i corsisti di ieri!
Un bel gruppo simpatico, concentrato e capace!
Grazie anche a Carla che ci ha ospitato al Richiamo del Bosco nella sua splendida cucina !

Spero di rivedervi presto

Giampy

Banana Bread

 Vi capita mai di comprare al supermercato mille banane e poi dopo che ne avete mangiate due vi avanzano e vi diventano troppe mature? Bene, a me capita molto spesso. Ma visto che è un peccato buttare via le cose (sopratutto il cibo!) ho pensato: “quale dolce potrei fare?”.

La risposta: “Banana Bread”. E’ un dolce della cultura anglosassone che viene mangiato a colazione o meglio ancora per un bel brunch. Si mangia freddo o scaldato nel tosta pane a fette.
Il dolce di per se è molto sostanzioso e ha un buonissimo retrogusto di cannella. Ma visto che mi accontento mai, ho aggiunto del finissimo cioccolato bianco!

Banana Bread sfornato. Il profumo è da impazzire ma devo aspettare che si raffreddi!

Corso Modeling – Milano – Diario

Partenza per Milano alle ore 12 da Parma. Il corso si terrà all’interno dello spazio dedicato al cakedesign nella rassegna “Fiera dell’artigiano”.
Ovviamente sono l’unico uomo e siamo più di 10 persone. L’insegnante è splendida: minuta, sorridente e carichissima…..oltre che giovane !
Il primo corso è sul modeling più avanzato e ci dedichiamo alla creazione di volti, teste, braccia, gambe, piedi, corpi… si insomma una puntata di Grey’s Anatomy. Ma che fatica fare i dettagli delle narici!

   

Il secondo corso è dedicato alla creazione di un sacco pieno di regali e non solo! Un ottima idea da utilizzare per ricoprire un bel panettone farcito e servirlo sulle nostre tavole a natale!
Un pacco regalo, un pacco regalo lungo che potrebbe essere il contenitore di una bottiglia di ottimo vino, qualche balocco, una signorina che spunta dal sacco e una buffa stella caduta dal cielo natalizio!

   

Un grazie speciale alla mitica cakedesigner “Barbie Lo Schiaccianoci” (un’altra amante della danza classica!) che mi ha seguito e consigliato in modo impeccabile, simpatico, preciso e produttivo!
Tutte le foto e i dettagli li trovate nella gallery “Torte”

I cuori

Si sa, sono rossi. Ma quel che nessuno sa è che sono fatti di cioccolato! Perchè il cuore sa essere a volte dolcissimo, a volte amaro, ma sempre forte!

Questi biscotti sono al gusto cioccolato e Rhum. E sotto al cuore, un velo di cioccolato bianco!

Tutte le foto nella gallery “Biscotti”

Corso su modeling

Il concetto di base è questo: “in qualsiasi arte, disciplina e lavoro non si arriva mai. Non si finisce mai di imparare.”. Però è anche vero che bisogna continuare a farlo.
Per questo motivo, lunedì 3 Dicembre p.v., mi recherò a Milano per una giornata di formazione full immersion su modeling e decorazione natalizia con l’incredibile staff di “SiLoVoglio”.
Appena tornato a casa con le “creazioni”, inserirò le foto e il riassunto della giornata che, so di sicuro, sarà molto impegnativa e di grande confronto con professioniste di grande fama! Andrò la con il mio piccolo “bagaglietto” e sicuramente tornerò a casa con un nuovo pezzo di esperienza!

 

Torta Battesimo Tommaso

 “Un figlio è il dono più grande che si possa ricevere”. Penso sia questo il concetto di base che ha accompagnato la richiesta di Filippo e Veruska quando mi hanno chiesto di far loro la torta di battesimo del figlio Tommaso. Infatti il tema è stato proprio il “pacco dono”.

Come dicevo nell’articolo precedente, la base era una Vanilla Sponge e la farcitura una crema diplomatica con retrogusto all’arancia ed uno strato di Ganache al Cioccolato extrafondente.
Le foto potete trovarle qui: http://www.gianpietrocamisa.com/le-mie-creazioni/?album=2&gallery=1

La torta è piaciuta davvero molto sia come idea artistica sia come abbinamento di gusti!