Un nuovo modo per partecipare ai corsi di decorazione CupCakes!

internet1Da oggi è possibile acquistare uno dei due corsi di decorazione cupcakes in programma per il 2 Febbraio o il 9 Febbraio direttamente online! La mitica Carla del “Richiamo del Bosco” ha predisposto tutto il sistema per facilitare la prenotazione e l’acquisto del corso!
I link sono i seguenti:

– “CupCakes in maschera” – Sabato 2 Febbraio – http://www.eventbrite.it/event/5340706196

– “CupCakes in Love” – Sabato 9 Febbraio – http://corsocupcake9febbraio2013-eorg.eventbrite.it/?ebtv=C

Ovviamente è un modo alternativo per poter partecipare al corso. Chi fosse interessato ma allo stesso tempo più tradizionalista può sempre contattare “Il Richiamo del Bosco” per avere tutte le informazioni a riguardo.

Giampy

Speciale su “D” della Repubblica

Logo_Richiamo_del_boscoE’ con immenso orgoglio e gioia che vi segnalo lo speciale su “D” della Repubblica dedicato al B&B Il Richiamo del Bosco, ossia la location dei miei corsi.

Vi avevo già detto quanto magico e fantastico fosse questo posto, ora però avrete modo di gustarvelo sfogliando il pdf dell’articolo ad questo indirizzo:

http://www.ellastudio.it/public/rassegna/D-La_Repubblica_-_19_gennaio_2013_1.pdf

L’impegno di Carla e della sua famiglia per costruire ad impatto zero e rispettando la natura è davvero un impresa che va conosciuta e sponsorizzata, a modello per tutti.

Non vedo l’ora di tornare al Richiamo del Bosco. Mi rilasso e mi rigenero nel silenzio e nella quiete.

 

Cupcakes Noci e Cioccolato

Stasera mentre stavo preparando la base per una torta di compleanno per domani (domani sera i dettagli con foto e racconto!) mi sono detto: “tanto che hai il forno acceso e hai un quintale di noci (da sgusciare) che ti sono avanzate da Capodanno (grazie Claudia), perchè non rifai i cupcakes con le noci?”.

Detto fatto. Tra le altre cose ho provato a sostituire la parte burrosa con olio di semi. E devo dire che non è andata male.

Una volta raffreddati ne ho assaggiato uno e l’unico aspetto rilevante è che, oltre ad essere ottimi, sono poco dolci e hanno un retrogusto grasso/salato. Direi ottimi da ricoprire con un bel frosting di crema al burro magari con scorze d’arancia!

Visto che non metto quasi mai ricette, oggi la pubblico (la ricetta di partenza è quella della mitica Ellie’s SleekCakes):

Ingredienti:

  • 160 gr di zucchero di canna
  • 3 uova
  • 150 ml di olio di semi di girasole
  • 170 gr di farina semplice
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci (in originale era 2 ma ho visto che con uno è meglio)
  • 5 cucchiaini di cacao in polvere amaro
  • 80 gr di noci tritate grossolanamente

Preparazione: Mettere nella planetaria (o nel vostro mixer) olio, zucchero e uova e sbattere per un po’. Aggiungere la farina, bicarbonato, lievito, sale e cacao e sbattere per un minuto sino a che non si sarà tutto amalgamato benissimo! Con un forma palline da gelataio dividere l’impasto nei vari pirottini e infornare per 20 minuti a 170 gradi. Con questa dose io ne ho fatti 12 e poi il restante impasto l’ho messo in una teglia piccola di silicone e ho fatto una mini tortina.

Qui trovate tutte le foto che ho caricato: Gallery Cupcakes

Buona serata

Giampy

 

Corso decorazione “Cupcake in love”

IMG_5615Febbraio non è solamente il mese di carnevale ma è anche il periodo dove gli innamorati amano scambiarsi particolari attenzioni in una particolare data: San Valentino!
Non si può non fare un dolcetto al proprio amato o alla propria amata a San Valentino! Comprato o fatto in casa ma ci vuole! E’ d’obbligo! 🙂

Scherzi a parte, abbiamo pensato che sarebbe stato carino fare una giornata dove potremmo insieme decorare qualche cupcakes a tema “Love”. Ovviamente le porte sono aperte anche ai single! Chissà che tra i fornelli e le glasse non nasca qualche nuovo amore ……

Vi aspetto tutti Sabato 9 Febbraio dalle ore 14,30 alle ore 17,30 sempre al Richiamo del Bosco nei magici Boschi di Carrega.

Maggiori informazioni e modalità di iscrizione le potete trovare qui:

http://www.ellastudio.it/it/comunicato-stampa/5207/cupcake-in-love

Un abbraccio

Giampy

 

*L’immagine è puramente indicativa e presa dal web.

Corso “CupCakes in Maschera”

PartyCupcakeHello3Il Natale è passato da pochi giorni e siamo già all’opera per le prossime festività! Una di queste è sicuramente il Carnevale. Frittelle, frappole, chiacchiere, coriandoli e maschere per festeggiare alla grande e in modo molto colorato e un po’ alternativo la festa preferita dai bambini (e non solo!).
In periodo carnevalesco terrò un altro corso BASE di decorazione CupCakes il giorno Sabato 2 Febbraio dalle ore 14,30 alle ore 17,30 presso la suggestiva location “Il Richiamo del Bosco” all’interno dei magici Boschi di Carrega!

Per info e iscrizioni seguire le indicazioni che potrete trovare nel comunicato stampa all’indirizzo http://www.ellastudio.it/it/comunicato-stampa/5206/cupcake-in-maschera-a-carnevale

Chi si vorrà iscrivere e vorrà venire mascherato, sarà libero di farlo! Ma attenzione agli scherzi che potrei farvi! 😉

A presto

Giampy

P.S.: l’immagine è puramente indicativa.

Il Cenone di fine anno

 Vi avevo anticipato che stavo cercando un idea per la torta decorata da presentare ai miei invitato la sera del 31 Dicembre, ricordate? Bene, la torta è stata l’ultima cosa che ho fatto (grazie anche all’aiuto del buon Nicola che si è occupato delle scritte!!) nella giornata dedicata alla preparazione delle cibarie per la sera!

Come ogni anno ripropongo piatti della tradizione montanara parmigiana e come tutti gli anni anche quest’anno ho fatto la pasta fresca fatta in casa, il sugo ai funghi porcini e il dolce.

 La ricetta per la pasta fresca non è proprio la stessa che usano su dalle mie parti perchè io per ogni ettogrammo di farino uso un uovo. Dunque per 900 gr di farina ho usato 9 uova (freschissime e deposte il giorno prima! Fortunatamente qui a Parma c’è un negozio che vende solo uova fresche e nella quale mi servo per ogni mia ricetta!). L’anno scorso causa fretta non avevo impastato a dovere la pasta fresca e devo dire che, nonostante fosse buonissima, era un po’ granulosa in alcuni punti. Facendo tesoro di questa mia piccola mancanza, quest’anno ho dedicato all’impasto molto tempo ed energie fisiche nell’impastarlo (rigorosamente a mano). La pasta è risultata molto piu elastica e liscia e morbida. Le tagliatelle di conseguenze.

 

 

Le tagliatelle sono state tirate e tagliate rigorosamente a mano per dare la giusta porosità alla pasta e facilitare l’aggrapparsi del sugo ai funghi.
Il sugo ai funghi me lo sono curato tutta la mattina mentre facevo altre mille cose in casa. Messo in ammollo i funghi secchi, fatto il soffritto di cipolla e aglio (e un olio di oliva extravergine incredibile visto che proviene dalle olive dell’uliveto di mio fratello e mia cognata a Grottaferrata). Fatti passare i funghi insieme alla cipolla ho aggiunto poi un po’ di passata di pomodoro fatta in casa e ho lasciato cuocere per un bel po’ finchè non ho raggiunto la consistenza desiderata. Ringrazio l’inventore delle casseruole in ceramica che non fanno mai attaccare le cose al fondo!!!

 

 

 

Da casa Camisa ho ricevuto in dono gentilmente da mia madre e mio padre: due rotoli di ripieno cotto da fare scaldare, una spongata nostrana, mostarda fatta in casa da mia madre.

Finito di preparare il tutto è giunto il momento di dedicarsi alla torta decorata (senza ancora avere una benchè minima idea di cosa metterci dentro e sopra!). La base che ho scelto era una vanilla sponge. Poi ho fatto una buonissima crema al burro di colore rosa e la crema al mascarpone che di solito uso per il mio famoso tiramisù. Quest’ultima ho dovuto rinforzarla con un agente gelatinoso per fargli mantenere maggiormente la struttura all’interno della torta. La bagna per la torta era al cappuccino….. insomma una torta tiramisù!

La decorazione voleva essere semplice ma significativa. Non poteva mancare la scritta 2013 (della quale si è occupato Nicola) e i “botti” di capodanno… ho pensato di fare dei razzi appoggiati al loro stelo di legno con tanto di miccia. Sulla torta abbiamo poi disegnato con il color oro le scintille e gli scoppi dei fuoco d’artificio. Risultato? Una torta come al solito bellissima e buonissima!

 

Buon anno a tutti …. ritorno a pulire casa!

Giampy